Blefaroplastica Superiore, Inferiore, Completa

Pubblicato il 31 maggio 2018 in News

La blefaroplastica è un intervento di chirurgia estetica consente di eliminare le borse intorno agli occhi e la pelle delle palpebre in eccesso. Non è possibile eliminare le zampe di gallina che possono essere trattate con il botulino o con un lifting.

Quando fare una blefaroplastica?

Scopo dell’intervento è eliminare quell’aspetto stanco degli occhi determinato dal tempo e può riguardare:

– la palpebra superiore (si parla di blefaroplastica superiore)

– la palpebra inferiore  (si parla di blefaroplastica inferiore)

– entrambe (si parla di blefaroplastica completa).

Blefaroplastica: Chi la esegue?

L’intervento è effettuato dal chirurgo plastico attraverso l’utilizzo di strumenti come bisturi o laser o con tecnica endoscopica.

Nel primo incontro il medico ascolta le richieste del paziente. Il paziente ideale è un individuo in buona salute, informato dei rischi e benefici dell’intervento e dell’iter pre e post operatorio. Non esistono limiti d’età per sottoporsi a questo tipo d’intervento, solitamente la maggioranza dei pazienti che si sottopongono a questo tipo d’intervento hanno un’età compresa tra 40 e 70 anni.

Intervento di blefaroplastica: Durata ed anestesia

L’intervento viene eseguito in day surgery in anestesia locale con sedazione e la durata dell’intervento varia in base al numero di palpebre da correggere (2 o 4).

Intervento di blefaroplastica a Bari

Post operatorio e tempi di recupero

Quali sono i tempi di recupero dopo l’intervento e quali sono gli effetti visibili? Il post operatorio è caratterizzato dalla comparsa di lividi e gonfiore degli occhi che scompaiono in 10 gg. circa. La sutura viene rimossa dopo alcuni giorni. Le cicatrici scompaiono nel giro di settimane o mesi.

Complicanze e Rischi 

Le complicanze sono rare, meno importanti quelle relative alla cicatrizzazione della sutura, più importanti sono l’incompleta chiusura delle palpebre (lagoftalmo) e l’inversione di quella inferiore (ectropion). Spesso il tempo risolve il problema. Nei casi in cui dopo alcuni mesi il problema persiste è possibile eseguire un intervento correttivo.