La chirurgia dell’orecchio, come la chirurgia estetica, è altrettanto affascinante per la possibilità di guarire la patologia, riscostruire le strutture danneggiate e sopratutto, ridare l’udito al paziente, quando possibile.

La chirurgia endoscopia dell’orecchio è una tecnica di recente introduzione e non eseguita in tutti i centri. Non ha lo scopo di migliorare i risultati ottenibili al microscopio, al giorno d’oggi già molto buoni, ma consente un approccio mininvasivo all’orecchio, una più rapida guarigione, una minore demolizione ed un maggiore rispetto delle strutture, soprattutto negli interventi di timpanoplastica.

Occupandoci di chirurgia dell’orecchio, ci interessiamo della sua patologia a 360º, della sordità non chirurgica e delle vertigini (s. di Meniere, cupololitiasi, etc) per tutti gli aspetti diagnostici, terapeutici e riabilitativi.